Switch Language

Allora lo facciamo noi!

Martedì 20, mercoledì 21 e giovedì 22 giugno alle ore 20.00 a ingresso libero  (e contributo volontario) a mare culturale urbano va in scena il nuovo progetto di Wunderbaum, la compagnia olandese che ha già prodotto con mare Chi è il vero italiano?: titolo originale We doen het wel zelf, in italiano Allora lo facciamo noi! vede in scena attori italiani e olandesi con un gruppo di cittadini e cittadine di Milano.

Lo spettacolo Allora lo facciamo noi! è un progetto che con umorismo e molta musica si interroga  sulla fine delle democrazie sociali, sul concetto di welfare, di  assistenzialismo, sulla nuova cittadinanza attiva e sulle nuove forme di partecipazione. Quanto vogliamo che il governo intervenga nelle questioni comuni? Ci sentiamo abbandonati/e o più liberi/e ora che gli stati hanno allentando la propria presenza e ridotto l’investimento nelle politiche sociali?
Nelle parole della compagnia, un “punkroad-show with bottom-up influences and a top-down selected gang of thugs, consisting of self-reliant citizens”, ovvero uno spettacolo in progress molto punk, con iniziative dal basso e una selezionata squadra di delinquenti, composta da cittadini e cittadine autosufficienti.

Wunderbaum è un collettivo di performer olandesi e fiamminghi che dal 2001 realizza performance e progetti che affrontano temi sociali e politici coinvolgendo attivamente la cittadinanza, in spazi teatrali e non. La compagnia lavora in paesi diversi e con diverse lingue, cercando sempre il contatto con le varie comunità che incontra, interrogandosi su concetti come identità, radici, origini, orgoglio nazionale e paure. Sempre con umorismo.

Allora lo facciamo noi!
di e con Walter Bart, Matijs Jansen, Maartje Remmers, Marleen Scholten, Yannick Noomen, Jens Bouttery (musica), Luigi Orsini, Simonetta Tocchi, Riccardo Pierretti
e la partecipazione delle fanfare Fonc e Banda degli Ottoni a Scoppio
e con i cittadini e le cittadine di Milano, che fanno da sè.
scene Maarten van Otterdijk
drammaturgia  Tobias Kokkelmans e Luc de Groen
produzione Wunderbaum
co-produzione Rotterdamse Schouwburg
con il supporto di Fonds 21, Elise Mathilde Fonds, Swart-van Essen, Van Cappellen Stichting

Partendo dalla ricerca e dalla pratica teatrale, Wunderbaum realizza collettivamente le drammaturgie portate in scena ed occasionalmente affida invece ad autori la stesura di testi originali. Wunderbaum ha portato in scena i propri progetti performativi ovunque, dall’Europa al Nord America, dal Medio Oriente al Sud America, prendendo parte a importanti festival internazionali come Theater der Welt, Under the Radar (Los Angeles), The Wiener Festwochen, Tempo Festival (Rio de Janeiro), Ruhrtriennale e Holland Festival. Il gruppo ha ricevuto il Mary Dresselhuys Award e il VSCD Proscenium Award oltre che il Total Theatre Award al Fringe  Festival di Edimburgo nel 2014. Wunderbaum è basata a Rotterdams Schouwburg ed è parte della coalizione Theater Rotterdam, sostenuta dal Performing Arts Fund della Città di Rotterdam, Dipartimento della Cultura.

Nel 2013 Wunderbaum ha dato il via al progetto quadriennale The New Forest, in cui sono stati coinvolti numerosi partner, volontari e spettatori. The New Forest rappresenta la transizione e getta uno sguardo sulla società di domani attraverso la messa in scena di performance teatrali, l’organizzazione di seminari, la realizzazione di video, meeting e la produzione di contenuti digitali. Da questo progetto si svilupperà poi un nuovo programma quadriennale, a partire dalla stagione 16/17 in cui Wunderbaum si concentrerà sul concetto di “gated communities” (comunità chiuse), portando l’attenzione del pubblico sui confini e i limiti che circondano i nostri paesi ma anche i nostri corpi. La compagnia lavorerà in paesi diversi, cercando di infiltrarsi in diverse comunità e interrogandosi su concetti come identità, radici, origini, xenofobia, orgoglio nazionale e paure. Sempre con umorismo. 


La stagione estate di mare culturale urbano è realizzata da mare
con il patrocinio del Comune di Milano
con il contributo di Fondazione Cariplo
con il sostegno di Yamaha | Moroso | Fastweb | Hape
con la collaborazione di Visionario | Librieletture.com | Oasi del Piccolo Lettore
media partner Zero | Radio Popolare | Spotlime | Indie Roccia


Scopri le prossime attività
Rimani aggiornata/o
Viaggia attraverso i progetti realizzati
Scopri via Novara 75


Per avere maggiori informazioni su mare culturale urbano:

  •  sale prova
  • percorsi di formazione
  • per affitto spazi e eventi
  • per tutto il resto c’è