Switch Language

Dancefloor Memories

Nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe 2017-2020 , progetto europeo dedicato alla nuova drammaturgia in Europa, dal 15 al 30 ottobre mare ospita la residenza artistica e il laboratorio di Silvia Rampelli che coinvolge un gruppo di  persone over 60, a partire dal testo della francese Lucie Depauw.

Informazioni pratiche: il laboratorio di movimento, danza e teatro dedicato a persone over 60 condotto da Silvia Rampelli è gratuito e non sono richieste abilità specifiche (solo un abbigliamento comodo), ma regolarità nella frequenza. Sono previsti 10 incontri tra il 16 e il 30 ottobre 2017, dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00. Il laboratorio terminerà con un incontro finale aperto.

Primo incontro – lunedì 16 ottobre alle ore 10.00 
Per informazioni e iscrizioni info@maremilano.org.

La danza – intesa come pratica finalizzata alla stimolazione delle funzioni motorie, alla riorganizzazione delle stesse, del vissuto, dell’immagine corporea e del complesso delle componenti che formano l’identità della persona – diviene il mezzo per indagare un testo dove il dialogo e la narrazione si incrociano tra ricordi di giovinezza e il desiderio di sfidare la vecchiaia, per vivere appieno la propria vita e il reciproco amore.

Le innumerevoli tematiche trattate divengono un punto di partenza e un pretesto per promuove l’ascolto, del proprio stato e del proprio tempo personale, favorendo la capacità di concentrazione, la condivisione empatica, la consapevolezza e l’identificazione con il sé corporeo.

Il progetto vuole offrire l’opportunità a un gruppo di anziani di interrogarsi su tematiche universali e di vivere la propria condizione fisica con pienezza in un contesto sicuro, guidato, non giudicante e di condivisione.

Lucie Depauw ha studiato cinema e telecomunicazioni e ha lavorato come assistente alla regia negli ultimi dieci anni. Ha ricevuto borse di scrittura per i suoi lavori teatrali dell’Associazione Beaumarchais-SACD: per Dancefloor memories nel 2009, Carcasses Exquises nel 2005; ha avuto inoltre sostegno alla produzione dal Centre National du Théâtre per HymeN nel 2011, per Lilli / HEINER nel 2012. È stata premiata alle Journées d’auteurs de Lyon nel 2011 per Dancefloor memories. In Francia, Dancefloor memories ha debuttato presso lo Studio Théâtre de la Comédie Française, messa in scena da Hervé Van Der Meulen.

Silvia Rampelli è una coreografa e insegnante. È docente del Master post laurea in Artiterapie presso l’Università Roma Tre, focalizza la riflessione sulla natura dell’atto performativo, sul dato umano come oggetto estetico-conoscitivo. Attiva nella creazione artistica con la compagnia Habillé d’eau e in ambito teorico e sociale, conduce seminari nel contesto della danza performativa di ricerca e dell’azione scenica e laboratori con utenti fragili. Guida un laboratorio permanente sul movimento e la danza applicati alla malattia di Parkinson. Numerose le sue coreografie e gli spettacoli realizzati negli ultimi anni. 

 

nell’ambito di

 


La stagione autunnale di mare è realizzata


Scopri le prossime attività
Rimani aggiornata/o
Viaggia attraverso i progetti realizzati
Scopri via Novara 75


Per avere maggiori informazioni su mare culturale urbano:

  •  sale prova
  • percorsi di formazione
  • per affitto spazi e eventi
  • per tutto il resto c’è