Switch Language

festival delle birrette – game edition

Nuovo appuntamento con il festival delle birrette: tre giorni di birra artigianale del territorio e street food, musica, con il live dei Cipriano’sBanda, dj set e karaoke d’essai, “Ascoltiamo un disco” con Luca De Gennaro, e in questa speciale “game edition” alcune proposte di gioco: l’immancabile beer pong (e ping pong), la provocante bottiglia e lo speciale 100 Personaggi in cerca di birrette a cura di Onalim. 

20 – 21 – 22 ottobre 2017 ☞ ingresso libero

☞ Programma 20 – 21 – 22 ottobre 2017
> venerdì 20 ottobre
18.00, apertura festival
21.00 / 24.00, Karaoke d’essai a cura di Walzer Carluccio
> sabato 21 ottobre
18.00, apertura festival
20.00 – 23.00, 100 Personaggi in cerca di birrette gioco di ruoli a cura di Onalim
21.30, Cipriano’sBanda in concerto
> domenica 22 ottobre
16.00, apertura festival
17.30,  Ascoltiamo un disco con Luca De Gennaro: U2 – The Joshua Tree, 1987
19.00/22.00, dj set di Mariano Rano, selezione musicale rigorosamente su vinili 45 giri
19.00/22.00, 100 Personaggi in cerca di birrette, gioco di società a cura di Onalim

☞ I birrifici che spilleranno in cortile sono
Birrificio Italiano – www.birrificio.it
Pico Brew picobrewmilano.wordpress.com
Ma’amwww.birrificiomaam.it

 

  • Amerigo – american brown ale / VOL 6,5 % – Ibu: 55 Distinguibile fin da subito per il suo colore rosso bruno, seguito da riflessi rubino con schiuma compatta di color cappuccino. Appena versata si avverte un preludio di profumi di luppoli fruttati e agrumati, in bocca le note tostate e biscottate si percepiscono già dalla prima sorsata: per un attimo sembrerebbe che i malti, con la loro dolcezza, possano prendere il sopravento, ma il bilanciamento dei cinque differenti tipi di malto e la decisa luppolatura di Cascade fanno sì che nessun sapore predomini, ma che si rincorrano nell’intera sorsata. Il corpo pieno avvolge completamente tutto il palato, accompagnato da un amaro energico e persistente, che permette all’Amerigo di essere ricordata per il suo carattere deciso.
  • La rima  – golden ale / VOL 5 % – Ibu: 25 Classica stilistica di una birra ad alta fermentazione, di colore tipicamente dorato chiaro; la schiuma è fine, bianca e durevole. I profumi dei malti e del lievito rilasciano sentori di cereali e crosta di pane. Grazie all’utilizzo di luppoli Europei piuttosto delicati, come il Saaz e lo Styrian Golding, vi è un rilascio di note erbacee e floreali che donano al palato un gusto morbido. Il corpo esile e leggero la rende una birra da tutti i giorni che si abbina con facilità a diversi piatti, la sua persistenza discreta la rende di facile beva.
  • Nivalis – blanche /  VOL 4% – Ibu: 15 L’insieme di frumento non maltato, avena, malto e il tipico lievito belga le donano un colore ocra, quasi opalescente. I profumi di coriandolo, buccia d’arancia e cumino ne caratterizzano sia il gusto che l’aroma. In bocca la leggerezza del grado alcolico e la freschezza tipica del coriandolo fanno si che la bevuta sia non eccessivamente impegnativa, mentre il lievito tende a rendere questa birra leggermente acidula, questa caratteristica la rende particolarmente dissetante.
  • Big Wave – california common /  VOL 5,5 % – Ibu: 20 Colore ramato, schiuma non importante ma presente; la caratteristica di questa birra è il suo processo di produzione, che prevede l’utilizzo di lieviti a bassa fermentazione che lavorano peró a temperature più elevate rispetto a quelle loro caratteristiche; in questo modo vengono rilasciati sentori che caratterizzano la birra con un’impronta decisa. Affiorano profumi di biscotto, fiori, prugna e miele. Il corpo si presenta delicato ed e accompagnato da un sensazione pseudocalorica che colma ogni angolo del palato, lasciando un lieve sentore alcolico e dolce.
  • Guell – session ipa / VOL 4,5 % – Ibu: 30 Di colore chiaro giallo paglierino, con schiuma candida di grana fine. Appena versata si avverte il profumo deciso del Mosaic, luppolo nobile americano, con intense note di frutti tropicali, che spaziano dal mango al frutto della passione. Il basso grado alcolico e il corpo esile la rendono una birra di facile beva, adatta, grazie alla sua freschezza, alle giornate di sole.
  • ipa 12/3 – indian pale ale / VOL 5,5 % – Ibu: 45 Di colore chiaro con riflessi ambrati, la schiuma bianca a grana fine, persiste per tutta la durata della bevuta; al naso il profumo spicca per la sua decisa luppolatura, caratterizzata dai luppoli americani che sprigionano sentori di frutta gialla, con un punta esotica e agrumata; gli agrumi infatti vengono impiegati nel processo di produzione, utilizzandoli sia in cottura che in infusione a freddo. In bocca il corpo è deciso e persistente, il finale amaro e secco invita a dissetarsi con un altro sorso

BoscoGrossowww.boscogrosso.it

  • SCREAM ALE: Leggera, vellutata, dissetante, dall’amaricatura equilibrata. Le note erbacee ed agrumate dei luppoli tedesci di nuova generazione armonizzano con l’aroma di miele e cereale dato dall’uso del maoilto pils, mentre l’avena la arricchisce di un palato vellutato.
  • IRA: Dolce, beverina, libertaria. I malti caramello le donano un bel colore ramato ed un gusto dolce bilanciato in parte dalla luppolatura, non invadente, e da un leggero torrefatto che ne incupisce l’anima rendendo più misteriosa la sua facile bevuta.
  • SOTTOUNTRENO: Decisa,amara, profumata.  La luppolatura floreale, citrica e speziata unita alla leggera nota fruttata del lievito, completa l’aroma biscottato dato dai malti caramello regalando una bevuta scorrevole ed intrigante.
  • CATHERINE BUTLER: Scura, morbida, appagante. Aromi di cioccolato, liquirizia e caffè che accompagnano l’uso di malti torrefatti vengono alleggeriti da una luppolatura fresca e da un corpo esile che la rendono di estrema bevibilità nonostante la sua intensità aromatica. 
– W.A.R.www.birrificiowar.it
Golden Ale: 5.0%abv, 30IBU
La Golden Ale è una birra dal colore dorato con un corpo esile, ma di carattere. Il contributo alcolico è leggero, è una birra pensata per un consumo “semplice”, estivo. La luppolatura è importante, con amaro deciso e aromi fruttati che bilanciano le note dolci dei malti utilizzati.
IPA: 5.8%abv, 55IBU
IPA, birra originaria della Gran Bretagna, ha note marcatamente luppolate e un tenore alcolico maggiore. Al gusto è intensa con un aroma erbaceo e fruttato dato dai luppoli americani. Il corpo è di media intensità, e il malto caramello è bel bilanciato dalla luppolatura intensa.
Porter: 5.0%abv, 25IBU
Forte, scura e dal sapore complesso, la Porter è caratterizzata prevalentemente dall’utilizzo dei malti scuri, che le donano intense note torrefatte di caffè e cacao. I profumi del luppolo sono quasi assenti, e l’amaro bilancia in modo egregio la parte dolce del malto.
American Amber Ale: 6.5%abv, 45IBU
L’american amber ale è una birra forte, dal colore rosso rubino e dall’intenso profumo agrumato dei luppoli americani. Malto e luppolo sono ben bilanciati e si supportano a vicenda; il corpo medio le conferisce una buona bevibilità.
Blanche: 4.7% abv, 20IBU
Un classico belga. La blanche è una birra di frumento molto leggera e dissetante, ideale per le calde giornate estive. Naturalmente torbida, regala piacevoli note fresche conferite dalle spezie e dai luppoli che ben si legano con la dolcezza dei malti.
Bitter: 4.2%abv, 40IBU
Rivisitazione delle classiche bitter inglesi. Massicce dosi di luppolo conferiscono a questa session beer intense note citriche e di frutti tropicali, il tutto bilanciato dalle note dolci di caramello conferite dai malti.

☞ Proposte food
ApeCesare, l’originale food truck di Roma in giro per l’Italia.
– Magna e fuje, ape car che serve pizza napoletana, calzoni, panuozzi e molto altro ancora
– La griglia di mare birre e cucina
Al michettino,  la vera Michetta milanese in versione gourmet

I giochi
Disponibili al bar e in cortile gratuitamente durante la tre giorni l’immancabile beer pong, il tradizionale ping pong e l’intramontabile gioco della bottiglia. Inoltre sabato e domenica sera Onalim ha disegnato per mare uno speciale gioco di ruoli: in Cento Personaggi in cerca di birrette ai partecipanti sarà assegnata l’interpretazione di un ruolo (e un’etichetta da indossare) per tutta la serata

Tra una birretta e una battuta con uno sconosciuto, vincerà chi sarà riconosciuto dalla giuria popolare come il più credibile interprete della serata. La giuria sarà composta da tutti coloro che non vorranno essere associati a un personaggio. In palio una fornitura di birrette per la serata. Si aggireranno per la cascina personaggi usuali e inediti, come il polemico, il ritrattista, il polipo, l’imbruttito, il selfista, l’interpretatore di sogni, etc… 

La musica
Venerdì 20 ottobre dalle ore 21.00 ci si potrà cimentare con il Karaoke d’essai a cura di Walzer Carluccio. Una sessione di Karaoke d’essai in cui si sfatano i tabù e si sfondano barriere culturali.

Agli amanti delle birrette verranno proposte in uno speciale listino canzoni per palati fini, bellissime quanto poco conosciute, oppure complicate, accuratamente scelte dal nostro speciale selezionatore – Walzer, e saranno invitati a interpretarle. Ma anche chi ama fare i salti di ottava su Maledetta Primavera o desidera dedicare Wonderwall alla propria metà è benvenuto/a. Si potrà cantare qualsiasi canzone si voglia, a patto di interpretare prima un pezzo tra quelli proposti alla carta dall’inflessibile selezionatore.
Lo spettacolo dei Cipriano’s Banda, sabato 21 ottobre dalle ore 21.30, farà ballare tutti e tutte, grazie al ritmo, al fascino e all’ironia del cantante ed attore Michele Cipriano e dei suoi sei talentuosi musicisti, Guido Maria Bianchini, contrabbasso, Alessandro John Bramley, pianoforte, Claudio La Gumina, chitarra, Vincenzo Marino, sassofoni, Simone Petracca, chitarra, Stefano Volpe, batteria.
La band interpreta alcune canzoni d’autore e swing, portando in scena la tradizione italiana del teatro canzone, da Petrolini e De Angelis passando per Buscaglione, per arrivare a Gaber, Ciampi, Conte. 
Domenica 22 ottobre alle ore 17.30 con The Joshua Tree degli U2, riprendono gli appuntamenti mensili della domenica pomeriggio con Ascoltiamo un disco a cura di Luca De Gennaro per godere insieme dell’ascolto integrale, avvolgente, senza distrazioni, di alcuni grandi album che hanno fatto la storia della musica moderna, in versione originale e rigorosamente su vinile.
Un ascolto guidato per immergersi nell’epoca e nel contesto musicale in cui è nata l’opera, proveniente dalla collezione privata di Luca (ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili – capienza limitata). L’appuntamento domenica è con The Joshua Tree degli U2, che li ha consacrati a superstar internazionali: un’opera nata da un momento di crisi personale, rabbia politica, tormento spirituale e dal grande fascino che l’America esercita sulla band irlandese. Quest’anno gli U2 hanno celebrato il trentennale  di questo capolavoro, riportandolo sui palcoscenici del mondo e riproponendone le grandi canzoni: Where the streets have no name, I still haven’t found what I’m looking for, With or without you

 


La stagione autunnale di mare è realizzata


Scopri le prossime attività

Rimani aggiornata/o

Viaggia attraverso i progetti realizzati

Scopri via Novara 75


Per avere maggiori informazioni su mare culturale urbano:

  •  sale prova
  • percorsi di formazione
  • per affitto spazi e eventi
  • per tutto il resto c’è