Switch Language

la PFM a mare per MMW

Nell’ambito degli incontri della MMW – Milano Music Week 2017, martedì 21 novembre 2017 alle ore 21.00 a mare arriva la mitica PFM – Premiata Forneria Marconi, per un incontro di racconto e confronto condotto da Luca De Gennaro, direttore artistico di tutta la manifestazione. Ingresso libero.

La PFM nasce nell’estate del 1969, quando i Quelli (Franz Di Cioccio, Franco Mussida, Flavio Premoli e Giorgio Piazza) incontrano Mauro Pagani (dei Dalton) e lasciano la Ricordi per la Numero Uno. Cambia anche il genere musicale, che dal beat degli esordi si avvicina al “pop” internazionale – quello che al tempo si chiama progressive. Cambia anche il nome, che diventa Premiata Forneria Marconi (dal nome di una panetteria di Chiari, Brescia).

Il promoter Franco Mamone li fa esibire come gruppo di supporto degli Yes, dei Procol Harum, dei Deep Purple, e nell’estate del 1971 la Premiata Forneria Marconi presenta dal vivo, al primo “Festival di Avanguardia e nuove tendenze” di Viareggio, “La carrozza di Hans”, che con “Impressioni di settembre” costituisce su 45 giri l’esordio discografico del gruppo.

 

Esce poco dopo l’album STORIA DI UN MINUTO, che diventa un classico del pop italiano, ed è seguito a un anno di distanza da PER UN AMICO. Greg Lake, che assiste al concerto di presentazione dell’album, porta la Premiata Forneria Marconi a Londra, dove Pete Sinfield, già paroliere dei King Crimson, si propone come produttore di un album, PHOTOS OF GHOSTS, che viene registrato per l’etichetta Manticore nel gennaio del 1973 ed è la versione in inglese, con testi di Sinfield, di PER UN AMICO. In questa occasione il nome del gruppo viene abbreviato in P.F.M.

Prima dell’inizio del lavori del terzo album c’è un cambiamento di organico: entra in formazione Patrick Djivas, proveniente dagli Area, e con lui il gruppo registra L’ISOLA DI NIENTE, che esce anche per il mercato anglosassone col titolo THE WORLD BECAME THE WORLD.

Per tutto il 1973 e fino all’inizio del ‘74 il gruppo è in tournée in Italia, Gran Bretagna ed Europa, insieme ai Ten Years After. L’ingresso di PHOTOS OF GHOSTS nelle classifiche americane di “Billboard”, il premio della critica giapponese come miglior album dell’anno e i risultati del referendum di “Melody Maker”, in cui la P.F.M. conquista il secondo posto nella categoria “emergenti”, convince l’etichetta Manticore ad organizzare un tour promozionale negli Stati Uniti per il lancio di THE WORLD BECAME THE WORLD. I concerti del tour vengono registrati e ne viene tratto COOK, primo live ufficiale del gruppo, che esce in Italia col titolo LIVE IN USA.

Ma il “sogno americano” si rivela troppo impegnativo da perseguire, e la Premiata Forneria Marconi torna a casa, dove avviene un riassetto dell’organico. Entra in formazione come vocalist Bernardo Lanzetti, dagli Acqua Fragile, e con lui iniziano le registrazioni del nuovo album CHOCOLATE KINGS, che entra nella Top 20 britannica. Dopo il tour di presentazione dell’album, Mauro Pagani lascia il gruppo, che si prende una pausa di riflessione.

Durante un soggiorno in California la Premiata Forneria Marconi incontra Greg Bloch (fondatore degli It’s A Beautiful Day), e lo coopta in formazione per la registrazione del nuovo album JET LAG, che esce nel 1977 e chiude di fatto il periodo “internazionale” della Premiata Forneria Marconi.

L’album seguente, PASSPARTU’, è di nuovo cantato in italiano e viene presentato dal vivo con la collaborazione di Roberto Colombo (tastiere) e Roberto Haliffi (percussioni). Ma dopo l’uscita del disco Lanzetti lascia il gruppo.

La Premiata Forneria Marconi, durante un tour, incontra Fabrizio De André e nasce il progetto di un tour insieme, che si tiene, con grande successo, nel 1978/1979 e viene documentato da un album dal vivo (seguito poi da un secondo).

Franzi Di Cioccio diventa il frontman della band, nella quale entra Lucio Fabbri: viene registrato SUONARE SUONARE, dopo il quale Flavio Premoli lascia il gruppo. Il disco di studio successivo, COME TI VA IN RIVA ALLA CITTÀ , è seguito dal live PERFORMANCE (con la presenza di Walter Calloni, batterista aggiunto).

Nel 1982 esce PFM? PFM!, sorta di svolta elettronica del gruppo che contiene un brano, “Capitani coraggiosi”, utilizzato come sigla televisiva; e nel 1987 viene pubblicato MISS BAKER, al quale collabora Vittorio Cosma.

Nel 1987 il gruppo decide di non tenere più concerti, e di fatto sospende l’attività, mentre i suoi componenti si dedicano a progetti diversi.

Nel 1996 esce un quadruplo album celebrativo della carriera del gruppo.

La PFM riparte nel 1997 con in formazione Franz Di Cioccio, Patrick Djivas, Franco Mussida e Flavio Premoli e con l’album ULISSE, con testi di Vincenzo Incenzo, che segna anche il ritorno dal vivo, testimoniato nel 1998 dal doppio live WWW.PFMPFM.IT. Nel 2000 esce SERENDIPITY, seguito due anni più tardi da un altro live, LIVE IN JAPAN.

Nel 2004 esce PIAZZA DEL CAMPO, prodotto da Corrado Rustici, con la partecipazione alla stesura dei testi di Daniele Silvestri, Fernanda Pivano, Pasquale Panella, Franco Battiato e Juri Camisasca. Nel 2002 esce il doppio dal vivo LIVE IN JAPAN 2002, che contiene “Sea of memory”, un brano inedito con il testo e la voce di Peter Hammill.

Nel 2005 la PFM lancia un nuovo progetto, l’opera rock “Dracula”, che viene documentato su disco sul finire dell’anno con una selezione di brani tratti dall’opera. Nel 2006 Flavio Premoli lascia di nuovo la PFM, che continua l’attività dal vivo – spesso riproponendo le canzoni del tour con Fabrizio De André) – con il supporto del tastierista Gianluca Tagliavini e di Lucio Fabbri. Nel 2010 prosegue il ricordo del sodalizio con De André arrangiando nuovamente una versione de LA BUONA NOVELLA (1970) intitolata appunto A.D. 2010 – LA BUONA NOVELLA. Nel 2013 esce il nuovo lavoro PFM IN CLASSIC – DA MOZART A CELEBRATION, a cui ha fatto seguito l’inizio della collana IL SUONO DEL TEMPO, ovvero una serie di 5 album in cui vengono riproposti i primi 5 dischi della band, con scaletta originale, registrati dal vivo a Tokyo nel 2012. A febbraio 2015 esce il quarto volume “A ghost” e nello stesso periodo la band è ospite al 65° Festival di Sanremo, suonando il Nabucco con la Banda dell’Esercito. Poche settimane dopo Franco Mussida annuncia la sua decisione di lasciare il gruppo da lui fondato, per dedicarsi completamente al CPM, l’istituto di formazione alla musica inaugurato nel 1984. Mussida viene sostituito dal chitarrista Marco Sfogli, che entra a far parte del gruppo sempre nel 2015.

Il 27 ottobre del 2017, a 14 anni di distanza dall’ultimo album di inediti, la PFM torna sulla scena con EMOTIONAL TATTOOS, pubblicato in due versioni :una italiana e una inglese). 


La stagione autunnale di mare è realizzata


Scopri le prossime attività

Rimani aggiornata/o

Viaggia attraverso i progetti realizzati

Scopri via Novara 75


Per avere maggiori informazioni su mare culturale urbano:

  •  sale prova
  • percorsi di formazione
  • per affitto spazi e eventi
  • per tutto il resto c’è