Switch Language

who is Figino?

una ricerca attiva sul territorio che raccoglie storie, immagini e testimonianze degli abitanti di Figino a cura di Simona Di Meo

luogo di intervento
L’intervento si sviluppa nella zona nord ovest di Milano e ha come oggetto il quartiere di Figino, antico borgo agricolo che conserva tuttora una forte matrice rurale e rappresenta uno dei pochi centri di Milano che non è ancora stato raggiunto dall’espansione urbanistica. Figino è servito da una sola linea di autobus e le attività commerciali sono le minime indispensabili legate alle necessità di chi vi abita, tanto che in alcuni casi risulta superfluo adottare scintillanti insegne per segnalare la specificita’ dell’esercizio. Nel 2015 viene inaugurato un nuovo complesso abitativo denominato “borgo sostenibile” uno dei piu’ significativi esperimenti milanesi di housing sociale.

ricerca e analisi
Il progetto prevede una ricerca attiva sul territorio finalizzata alla raccolta di storie, immagini e testimonianze degli abitanti, utile alla costruzione di una narrazione collettiva che affonda le sue radici in una società preindustriale e si sviluppa intorno alle logiche e alla dinamiche della modernità.
I luoghi in cui la ricerca prende forma con modalità e tempistiche differenti, sono: il bar Sahari, la parrucchiera Bruna e il living room del nuovo borgo, che ospiteranno una serie laboratori narrativi aperti alla collettività.

il progetto
I materiali, raccolti durante la fase di ricerca saranno poi restituiti agli abitanti per mezzo di un bollettino, che verrà distribuito nei principali luoghi di transito e presso le abitazioni di Figino. I bollettini propongono immagini e frammenti di testimonianze degli abitanti, che accordandosi in una sorta di romanzo corale attraversano il novecento fino ad arrivare ai giorni nostri. Ogni numero del bollettino prevede inoltre degli approfondimenti teorici che analizzano alcuni dei temi emersi durante la fase di ricerca, e rivolge agli abitanti l’invito a partecipare ad un’azione collettiva allo scopo di favorire spazi di senso e comunità.