mare culturale urbano menu

Marella Motta Trio

con Marella Motta alla voce, Jacopo Mazza al piano e fender rhodes e Andrea Beccaro alla batteria
a cura di Novara jazz

08 Novembre 2022

ore 21:30

jazz

Mi chiamo Marella e sono una cantante. Anche se parlo tanto tutto ciò che vorrei dire lo dico cantando. La musica è il mio rifugio, la mia forza, la mia distanza dal mondo, la mia estrema vicinanza. Ho ricordi di lingue diverse, di suoni di paesi lontani, un mal d’Africa che scorre da generazioni nel sangue della mia famiglia, un legame con la musica che sente il lontano, il caldo, come più familiare, Hotter than July nel giradischi, le voci dei cantanti riverberata dalla sensibilità di mia madre. A sedici anni la mia insegnante di chitarra mi suggerì di iscrivermi a un corso di canto. Mi resi conto in quell’istante che cantavo, in continuazione, da sempre. È così, sono lenta. Ho iniziato a studiare, a cercare. Ho scoperto la meraviglia della voce, il potere che ha; è diventata la mia forma di conoscenza. E ho iniziato a insegnare: se tutti cantassero il mondo sarebbe un posto migliore.
Sì, sono anche un po’ idealista.
Una volta a vent’anni ho smesso di cantare. Non ho resistito molto e nel 2007 è uscito Fuochi e cambiamenti, con le canzoni che avevo trovato il coraggio di scrivere e che hanno preso vita grazie ai Bombarancio, pezzi di cuore che poi sono emigrati. Un giorno sì e un giorno no vagheggio di lavori normali, ma poi resto imprigionata nel mio mondo di suoni. E così nel 2019 uscirà il mio nuovo disco. Credo nel potere di Ok Computer, nella santità di Stevie Wonder che viene rappresentata dal sole, nella forza disperata di Otis Redding; credo nell’apparente semplicità dei Beatles e anche nel demone che ha le sembianze di D’Angelo; nell’energia femminile che trionfa in Erykah Badu e che soccombe maestosamente in Amy Winehouse. Ho preso una laurea in Lettere per ragioni di cuore. Ho una passione morbosa per i gialli, al cinema e nei libri. Per il resto il mio armadio è quasi tutto nero. Ho un figlio, che mi ha scelta, da cui ho imparato l’amore.

 

Ingresso con biglietto ad 1€ disponibile a questo link.

Share on: Facebook

mare culturale urbano

Via G. Gabetti, 15
20147 – Milano

Privacy Policy

Design by Parco Studio

informazioni

02.45071825
rispondiamo al telefono
martedì, mercoledì e venerdì
dalle 15:00 alle 22:00
giovedì dalle 18:00 alle 22:00
sabato e domenica
dalle 10:00 alle 14.30
e dalle 17:30 alle 22:00

ristorante e pizzeria

prenota dalla piattaforma online
o per gruppi superiori alle 10 persone allo 02.45071825
rispondiamo al telefono
martedì, mercoledì e venerdì
dalle 15:00 alle 22:00
giovedì dalle 18:00 alle 22:00
sabato e domenica
dalle 10:00 alle 14.30
e dalle 17:30 alle 22:00

affitto spazi

Dati societari

per informazioni
amministrazione@maremilano.org

mare food lab srl
Via Quinto Cenni, 11 – 20147 Milano (MI)
CF e P.Iva 10577000960

mare srl società benefit
Via Quinto Cenni, 11 – 20147 Milano (MI)
CF e P.Iva 08493680964

LUDWIG – officina di linguaggi contemporanei
Viale Piave, 38 – 20129 Milano (MI)
P.Iva 06360611211 – CF 95112440631

Orari generali apertura cascina

dal lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e domenica
dalle 09.00 alle 01.00
venerdì e sabato
dalle 09.00 alle 02.00

direzione artistica

LUDWIG – officina di linguaggi contemporanei produce e cura la programmazione artistica di mare culturale urbano
proposte@maremilano.org

lavora con noi

entra a far parte dello staff di mare culturale urbano inviandoci la tua candidatura a job@maremilano.org