mare culturale urbano menu

Sofia Manvati al violino, Lara Biancalana al violoncello e Monica Zhang al pianoforte

a cura di Fondazione Società dei Concerti

04 Febbraio 2023

ore 11:00

classica

Monica Zhang è nata a Milano nel 2007 e dagli 8 anni ha iniziato lo studio del pianoforte. Dal 2017, sotto la guida di Catia Iglesias e Vincenzo Balzani ha preparato diversi programmi da concerto che spaziano da Bach a Ligeti e ha contemporaneamente vinto molti Concorsi Internazionali, tra i quali:
Pianotalents di Milano, Nuova Coppa Pianisti di Osimo, IMPF di Parigi, Neapolitan Masters di Napoli, A. Alieva di Ginevra, Beethoven di Sondrio, A. Scriabin di Grosseto, Sergio Fiorentino di Novara, Gloria Artis di Vienna, Città di Albenga, Città di Arona, Orbetello International, etc… Nel 2021 grazie al 1° premio assoluto allo Steinway ha rappresentato l’Italia al Festival di Amburgo.
Nel 2017 ha suonato al Festival dell’Alto Adige davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Successivamente, invitata da Andrea Bocelli, ha suonato al Teatro Verdi di Pisa. Il suo primo recital è avvenuto al Teatro Belloni di Barlassina nel 2018.

 

Sofia Manvati nasce a Erba nel 2000, consegue la Laurea Triennale con lode e menzione presso il Conservatorio Monteverdi di Cremona, dove attualmente frequenta il Biennio Accademico con la Maestra L. Gorna. Si perfeziona inoltre presso l’Accademia Stauffer e l’Accademia Chigiana, con il Maestro S. Accardo. Ha partecipato a masterclass di violino e musica da camera con docenti come Z. Bronn, M. Sirbu, P. Vernikov, M. Bouchkov, M.G. Bellocchio e F. Gorini. Ha tenuto recital come solista e camerista in Italia e all’estero, collaborando stabilmente con il pianista G. Lazzari. Ha suonato con l’ “Hemu Orchestra” di Losanna, l’ “Eurasia Chamber Orchestra” e la “Nuova Orchestra Busoni”, sotto la direzione di direttori quali S. Accardo, D. Geringas e M. Belli. Ha inciso inoltre il “Quatour pour la fin du temps” di O. Messiaen con l’Euritmia Quartet, e il Concerto K. 219 di W.A. Mozart con la “Nuova Orchestra Busoni”.

 

Classe 2003, è stata borsista della Yehudi Menuhin School “for musically gifted children” di Londra, dove ha studiato per due anni. Attualmente frequenta la classe di perfezionamento di Antonio Meneses allo Stauffer Center for Strings, le lezioni di Alessio Pianelli e del Quartetto Prometeo all’Avos Project ed il triennio accademico presso l’Ist. Briccialdi. Il debutto avviene nel 2016 al Ravenna Festival, dove si esibisce come giovane talento invitata da Giovanni Sollima. Dal 2019 è sostenuta da Musica con le Ali, che l’ha inserita nel progetto di patronage artistico riservato ai migliori giovani musicisti italiani. Nell’aprile 2021 è stata selezionata per il progetto “Mit Musik –
Miteinander” della prestigiosa Kronberg Academy. Nel giugno 2021 è una vincitrice Premio “Roscini-Padalino e Fondaz. Cucinelli”, indetto da Perugia Classica, dallo stesso anno è parte degli LGT Young Soloists, un ensemble di giovani virtuosi che si esibisce nelle più prestigiose stagioni musicali.