mare culturale urbano menu

Presentazione del libro “Scuola di santi”

di Alessandro Galano

24 Luglio 2024

ore 18:30

libro


Lo scrittore Alessandro Galano dialogherà con Enrico Cibelli, autore di teatro e copywriter,  presentando il suo ultimo libro.

 

“Scuola di santi” è una raccolta di racconti  e il secondo libro di Alessandro Galano docente, giornalista e autore che, con il romanzo d’esordio dal titolo L’uomo che vendette  il mondo (Scatole Parlanti, 2021), ha vinto il Contropremio Carver 2022 al Salone Internazionale del Libro di Torino. Dieci racconti che lo scrittore Davide Grittani, sulle colonne regionali del Corriere della Sera, ha definito “pagine di stile e sofferenza, sulle tracce di Hemingway e Foster Wallace”, a cui si unisce il favore del poeta Antonio Bux, finalista al Premio Strega Poesia 2024, il quale su Repubblica ha sottolineato “i ritmi eversivi e rapsodici” della lingua, tanto da rasentare la poesia. La presentazione, a ingresso libero, è organizzata in collaborazione con la libreria  Ubik Lorenteggio. L’autore leggerà alcuni brani.

Sinossi

L’innocenza brucia, il destino mente. E dio ha il suo ufficio nell’aula dismessa di una scuola elementare, in una vecchia classe con le statuette ammonticchiate: «santi, cristi, madonne, qualcuno senza un dito, qualcun altro con la testa sbreccata, l’orecchio mozzo, la faccia ingiallita». È lì che avviene il colloquio tra la maestra e gli alunni di Scuola di santi, racconto d’apertura (e titolo) dell’intera raccolta: sorta di Mystic River che esonderà fatale, portandosi dietro vite e vicende di protagonisti e comparse. E poi “amanti giurati” che sfidano il destino da tutta la vita, coppie che rimpiangono la fine del mondo, docenti che hanno poco da insegnare e si confondono tra passione e ossessione, eros e thanatos. Intanto, una veggente abbandonata dai fedeli cerca riscatto in piena pandemia mentre altrove, alle soglie del nuovo millennio, il mondo va in bug e in un’afosa notte di provincia si consuma l’ultimo atto dell’ Andrea Chénier, col tempo che sembra essersi fermato. Questo libro indaga i legami tra vita e morte, realtà e immaginazione, chiedendo conto del senso e della necessità di ogni miracolo.

 

Bio

Alessandro Galano (Foggia, 1982). È giornalista, docente e responsabile eventi per la libreria Ubik di Foggia. Cura la comunicazione di “Leggo QuINDI Sono – Le giovani parole”, premio all’editoria indipendente. È tra i fondatori della testata “Foggia Città Aperta”, collabora con “L’Edicola del Sud” e scrive di libri sulla rivista letteraria Satisfiction. Ha esordito con il romanzo L’uomo che vendette il mondo (Scatole Parlanti, 2021) con il quale ha vinto il Contropremio Carver 2022. Con il racconto La parte ima ha vinto la III edizione del Premio Italo della rivista Risme

 

 

L’ingresso libero e gratuito!