mare culturale urbano menu

Persona unica

Progetto di Carolina Balucani e Arianna Lodeserto

L’infanzia in cortile è un corpo solo, è un incontro agitato di trama rapidissima, stravolta ad ogni istante della quotidiana messa in scena di un’esistenza condivisa. 

Ha 9 o 94 anni, perché l’infanzia ferma non sa stare, certa è solo del divenire, cresce se ancora sa giocare. 

In certe estati a Milano nord-ovest, ogni bambina e bambino scende alla stessa ora nel cortile-labirinto di un’antica casa popolare sita in via Cogne 4, tra Vialba e Quarto Oggiaro. E non si sa quando il piccolo teatrante condomino va a rincasare nella sua dimora: c’è chi chi corre, chi scappa, chi canta, chi si nasconde, chi si rabbuia, chi fa comunque merenda con polaretti e patatine, chi ci ripensa e torna indietro. Ma quando comincia il teatro? 

Iniziamo, anche quando “non c’è silenzio”, iniziamo a guardare. 

scritto, diretto e interpretato da Carolina Balucani e Arianna Lodeserto

con la partecipazione speciale di Andrea Rosa e Greta Castiglione, Leila El Arraf, Gioia e Faris Mansour Sherif Magdy Abdl Hamid, Jana Madkour, Sofia e Omar Mucannat, Mohamed e Jed Sabah, Reshan e Netuli Pallikkondage Sasvidu. 

aiuto regia e disegno luci Emiliano Austeri

laboratorio teatrale Carolina Balucani

immagini, suoni e montaggio Arianna Lodeserto

musica Daniel Johnston, Joy Division

prodotto da mare culturale urbano e Piccolo teatro di Milano

per Immersioni 2023

Si ringrazia per il sostegno Alessio Anastasi, Alterazioni Video, Nicola Ratti, Gianluca Staderini, Francesco Toscani, Nicolò Brunetto, Pietro Cardoso, Nicola Lodeserto, Giorgio Ferrante, Davide Soldati, Matteo Pizzolante, Silvia, Charlie, Elsa, Totò, Tommaso, Emilia, Rosalia, Sabrina, Simone, Gabriele, Irene, Daniele. 

per la presenza, le lotte e gli archivi Emiliano Austeri, Federica Fracassi, Lorenzo Pirovano, Anna Franzoi, il Comitato Cogne 4 e tutti gli abitanti e le abitanti di Via Cogne, Anna Rivi, Dina De Meo, Franca Costa, l’archivio filmico di Lotta Continua, APM, La Barricata, Gabriele Basilico, Dino Bruzzone, Enrico Cattaneo, Paolo Monti, il Fondo Lanfranco Colombo, il Fondo Rivista Ferrania, l’Archivio Popolare di Quartiere e la mostra “Attraverso Quarto Oggiaro”, i “vecchi” Amici di Quarto Oggiaro, Villaperta, Golgi Radaelli, Emanuela Bozza, Cesare Snelli, Franco Pugnaloni, Rosina Zafaro.